Home page > La Mostra > Sezione storica > Italo Cremona

Italo Cremona

(Cozzo Lomellina, Pavia, 1905 - Torino, 1979). Artista poliedrico, tra pittura e scrittura, Cremona è stato sceneggiatore e costumista di cinema dal 1937 al 1947, incisore, illustratore di testi , collaboratore con scritti sull'arte e letteratura a riviste e giornali come "Il Selvaggio", "Paragone", "Il Caffè", "La Fiera Letteraria", "Emporium", "Primato", "Costume". La sua carriera espositiva è caratterizzata da un'intensa attività fin dal 1928. Dal 1946 al 1955 insegna Decorazione all'Accademia di Torino, esponendo nel frattempo nelle mostre d'arte italiana a Vienna, 1949-50, e in Germania, 1950-51. Alla Biennale del 1950 il dipinto Inondazione di Torino viene acquistato dal Ministero della Pubblica Istruzione. Partecipa inoltre al Premio Michetti, al Premio La Spezia, a Peintres de Turin a Nizza, nel 1951, ed ha una sala di suoi disegni alla Biennale del 1954. Tra il 1959 e il 1960 collabora con Maccari all'almanacco "L'Antipatico". Dal 1966 è Accademico di San Luca.
Visioni & Illusioni - Caccia all'uomo
Caccia all'uomo
1954, olio su tela, cm 120 x 80

Visioni & Illusioni - Ricordo di Dorsoduro
Ricordo di Dorsoduro
1946, olio su tela, cm 65 x 45